it-swarm.dev

Quali sono i pro e i contro di una VPN per la privacy

Di recente mi sono sempre più interessato ai problemi di sicurezza (privacy e anonimato) della mia vita online. Non che abbia qualcosa da nascondere o che ciò che faccio online sia così interessante per gli altri, ma voglio solo sapere cosa posso fare per rimanere il più sicuro (e anonimo) possibile.

Sento che è mio diritto come cittadino di una società libera, democratica, essere anonimo quando voglio esserlo. Non perché voglio fare qualcosa di illegale, ma perché sento che la mia privacy è stata violata da grandi aziende come Google, Facebook e persino dal mio stesso governo.

Ecco perché ho cercato metodi per garantire il mio anonimato online (e quindi la libertà). Il metodo migliore che ho trovato finora (come noob nell'anonimato online) è una VPN (al contrario di tor, che è troppo lenta per le mie esigenze di navigazione quotidiane). Offrono una VPN multihop, utilizzano OpenVPN, non sono estremamente costosi, non registrano i dati e forniscono metodi di pagamento anonimi.

La mia domanda è: una VPN è un buon metodo per garantire il mio anonimato online? Più specificamente:

  • Come faccio a sapere se posso fidarmi di loro?
  • Quali sono i rischi derivanti dall'uso di un servizio VPN?
  • Trasferire la mia attività online su server all'estero significherebbe che sono soggetto alle leggi di quegli altri paesi o sarei ancora soggetto solo alle leggi del mio paese?
  • Posso inoltrare il mio traffico email (imap e smtp) attraverso di loro?
  • Posso utilizzare il servizio combinato con Tor e Tails per una maggiore sicurezza o non è possibile (o utile)?

Spero che le domande siano abbastanza chiare e che siano perfettamente chiare sulle mie intenzioni: non sono un hacker che cerca di nascondere le mie tracce o altro. Non saprei nemmeno come hackerare qualcosa se la password fosse scritta sulla mia fronte: sono solo una persona interessata alla mia libertà online, vedi anche: motivi di anonimato

24
user7525

Devo dire che, a mio avviso, [~ # ~] vpn [~ # ~] è molto sopravvalutato in termini di privacy.

Ha lo scopo di tunnelizzare i tuoi dati privati ​​su un supporto non sicuro, quindi fornisci riservatezza dal tuo client VPN al tuo server VPN, e solo tra questi punti. La strada dalla tua applicazione al tuo client VPN e l'intero percorso dal tuo server VPN alla destinazione desiderata non lo include! E ciò non significa che la tua destinazione non saprà che stai usando [~ # ~] vpn [~ # ~]!

Se sei un dipendente e hai bisogno di lavorare nella rete della tua azienda, va bene, questo è lo scopo di [~ # ~] vpn [~ # ~], ma altrimenti devi - distingue il tuo nemico:
Vuoi che quel sito web che stai visitando non sappia dove sei? Forse [~ # ~] vpn [~ # ~] è ancora ok.
Non vuoi che anche le tue autorità lo sappiano? L'inferno non pensa nemmeno di usare [~ # ~] vpn [~ # ~].
Il tuo provider [~ # ~] vpn [~ # ~] distribuirà qualsiasi cosa, e questo è tutto ciò che volevi nascondere. Non rischierà i suoi affari per te! No, anche se il Paese del tuo provider è diverso dal tuo. Internazionale "crimine" - i combattimenti sono più organizzati che mai. E sì, il download di quel titolo musicale che non compreresti mai per soldi conta come "crimine".


Ma hai chiesto cosa PUOI fare per la privacy. C'è qualcosa di ancora sfruttabile per ottenere ciò che stai cercando. Fino a, direi sicurezza al 99%:

Internet mobile prepagato, è economico al giorno d'oggi e puoi acquistare la scheda [~ # ~] sim [~ # ~] -, il connettore per il tuo computer e il credito con l'ultimo metodo di pagamento anonimo: Contanti!
Ovviamente devi tenere a mente alcune cose importanti come proteggere il tuo computer (soprattutto per non divulgare informazioni), usalo solo in luoghi affollati, ecc.


Ma come qualsiasi cosa in termini di sicurezza, l'intero sistema è altrettanto debole del membro più debole: un accesso con un'identità reale, un credito prepagato pagato con la tua carta e sei (teoricamente, ma non sperare in qualcosa di meglio) alla tua situazione attuale.

13
ordag

IMHO - domanda molto legittima.

Il modo in cui Luzlsec è stato eliminato - è tramite la società VPN (HideMyAss) che fornisce alla polizia i registri.

"HideMyAss (HMA) conserva i registri e come società del Regno Unito quando riceve un ordine del tribunale per raccogliere informazioni, lo fa. Dopo aver abbinato i timestamp agli indirizzi IP, in un batter d'occhio il membro di Luzlsec" Recursion "ha compiuto 23 anni Cody Kretsinger di Phoenix. L'FBI aveva il suo uomo. "

Quindi - è importante assicurarsi che la tua azienda VPN non conservi alcun registro. Ecco un buon post che confronta i provider VPN che condividono o non condividono post:

http://torrentfreak.com/which-vpn-providers-really-take-anonymity-seriously-111007/

10
buntul

Una VPN può essere un ottimo modo per garantire il tuo anonimato online e può anche essere una soluzione molto pratica. Tuttavia, il modo migliore per proteggere la tua vita online dagli altri sarebbe probabilmente usare pacchetto Tor browser . (Gratuito e open source)

Tor è una grande rete di server in tutto il mondo, a cui ti connetti con dati crittografati ogni volta che vuoi raggiungere un servizio. Di solito si passa attraverso circa tre server prima che l'ultimo server invii la richiesta al sito che si desidera visitare.

Puoi leggere molto di più su Tor sul loro sito web: http://torproject.org

Per quanto mi riguarda, questo è il modo migliore per rimanere privati ​​online, anche se per motivi pratici potresti comunque scegliere di utilizzare una VPN. Ad esempio, quando si utilizza il pacchetto browser, è solo il traffico del browser tor che attraversa la rete tor, dove una VPN invia tutto il traffico attraverso il server VPN. Inoltre con tor potresti imbatterti in un digcha veloce e facile per fare una ricerca su google a causa del traffico intenso che alcuni server tor consegnano a google, anche se non trovo che sia troppo grande di un problema.

Modificare:
Vedo che hai aggiunto alcune domande sull'utilizzo di imap e smtp, e vorrei solo aggiungere che puoi inoltrare tutto il tuo traffico attraverso Tor se sai come, ma potrebbe essere un duro lavoro da configurare, dove come detto prima, una VPN in genere invia tutto il tuo traffico attraverso il server VPN dopo la connessione.

Per quanto riguarda i pro e i contro dell'utilizzo di una VPN, i pro sono che è facile, crittografato e veloce. L'aspetto negativo è che quando si utilizza un fornitore di terze parti, è necessario affidarsi a loro per non registrare i dati e distribuirli ad altri.

7

Privacy e sicurezza sono solo concetti. Per affrontarli è necessario un approccio concettuale.

Pensa solo alle tue vulnerabilità: in quali situazioni della vita ritieni che qualcuno stia cercando di raccogliere informazioni da te per trarne qualche vantaggio.

Se la tua risposta è "tutto il tempo", è meglio astenersi dall'utilizzare qualsiasi sistema digitale che coinvolga le telecomunicazioni.

Altrimenti ecco il mio approccio: se vivi in ​​un paese sviluppato

  • è probabile che avrai molti luoghi in cui puoi collegarti a Internet, con il tuo computer o usando le risorse di altri
  • puoi acquistare computer di seconda mano, quindi sarà più difficile rintracciarti come proprietario (soprattutto se paghi in contanti a una persona che incontrerai una volta nella vita, per acquistare un computer pubblicizzato in un forum online)
  • puoi utilizzare l'accesso a Internet prepagato, come già detto in questo sito Web
  • usa risorse online gratuite (indirizzi e-mail, ecc.) e non dare la tua vera identità se non vuoi
  • tieni a portata di mano un'unità di memoria USB avviabile con una distribuzione live Linux o una copia di avvio di Windows, in questo modo dovresti essere in grado di utilizzare un computer altrove e non lasciare traccia di te utilizzandolo (tranne le tue impronte digitali ...)

Qualsiasi HW/SW a cui potresti pensare ti proteggerà da alcuni problemi, ma la sicurezza è un concetto.

5
Alfonso

È facile configurare una VPN multihop utilizzando due diversi fornitori VPN (concorrenti).
Innanzitutto stabilire una connessione VPN L2TP al fornitore 1.
Quindi stabilire una connessione OpenVPN al fornitore 2.
(Un doppio tunnel.)

Il fornitore 1 può vedere il tuo IP "reale" ma vede solo il traffico di uscita crittografato.
Il fornitore 2 vede solo l'IP del fornitore 1 e quindi il traffico di uscita non crittografato.

Praticamente impossibile risalire all'IP "reale" a meno che entrambi i fornitori non siano compromessi.
(Nota: alcune VPN rifiutano le connessioni da altre VPN. La maggior parte consente queste connessioni.)

È una configurazione fantastica. Semplice e facile da usare. Funziona alla grande.
Solo FYI.

2
Mr. Smith